CronacaEconomia e Finanza

TeleTrade: I titoli bancari e l’oro traggono vantaggio dalla correzione

La scorsa settimana il principale indice di mercato statunitense non è riuscito a testare l'area sopra i 4.500 punti

La scorsa settimana il principale indice di mercato statunitense non è riuscito a testare l’area sopra i 4.500 punti. Infatti, l’S&P 500 di Wall Street ha faticato a consolidarsi al rialzo e alla fine ha perso terreno e chiuso la settimana a 4.488. Il superamento della soglia psicologica di 4.500 punti potrebbe forse fornire la possibilità di mantenere viva la speranza di un fuoco rialzista. Tuttavia, le strategie di acquisto hanno ceduto alla superiore forza temporanea della folla di investitori privati, banchieri e governatori di fondi pensione che hanno preferito mettersi al sicuro dai potenziali rischi del fine settimana.

Comunque, la svendita dell’ultimo momento non è stata su larga scala. Questo ha rivelato un sentimento di mercato nervoso in risposta all’atteggiamento aggressivo della Federal Reserve (Fed) degli Stati Uniti che intende restringere gradualmente l’offerta di moneta. Questo sentiment nervoso è dovuto anche dall’effetto collaterale del conflitto Russia-Ucraina, che è sempre accompagnato da sanzioni e restrizioni personali. L’indice S&P 500 è continuato a scendere in questo inizio settimana, come il Nasdaq che ne paga forse di più le conseguenze.

Ilya Frolov
Ilya Frolov, Responsabile della gestione del portafoglio di TeleTrade

Le azioni di Twitter sono scese di un ulteriore 3,5% nell’ultimo giorno di negoziazione della settimana scorsa, portando i prezzi a un calo di quasi il 15% raggiungendo un livello piuttosto moderato di $46,23 rispetto ai picchi imprevisti di $54,57. Come sapete, i prezzi di Twitter sono aumentati di oltre un terzo all’inizio della settimana scorsa dopo la notizia che Elon Musk ha acquistato una quota del 9,5%. Il desiderio del multimiliardario è quello di implementare il suo caro vecchio principio della libertà di parola nella politica effettiva del social network, che ora si basa principalmente su algoritmi di filtraggio per verificare i fatti.

Invece Giganti digitali come Amazon, Apple, Microsoft e Nvidia, che potrebbero essere descritti come una sorta di “azioni rifugio” dall’inizio della correzione generale del mercato, sono scese in media dal 1,2% al 4,5% in una sola sessione di trading, commenta Responsabile della gestione del portafoglio di TeleTrade, Ilya Frolov.

Il settore bancario statunitense si è rivelato l’unico beneficiario degno di nota. I titoli bancari, tra cui Bank of America, JPMorgan & Chase, Citigroup, Well Fargo, Goldman Sachs sono ancora appesantiti dai timori di una potenziale recessione o addirittura da scenari di stagflazione nell’economia globale che potrebbero portare a problemi di portafoglio del debito. Anche la maggior parte delle banche sta iniziando a rilasciare il loro primo trimestre, che è anche fonte di incertezza. Tuttavia, ora tutti hanno ricevuto una pausa dal momento che i rendimenti dei Treasury a 10 anni hanno raggiunto nuovi massimi al 2,78%, un record da gennaio 2019. Venerdì scorso i prezzi delle azioni delle istituzioni finanziarie sono passati dall’1,7% al 2,3%. Rendimenti e tassi di interesse più elevati sono generalmente considerati un buon carburante per i profitti bancari, mentre l’attività di prestito ha ancora forza sufficiente nonostante la crescita dell’inflazione.

Tuttavia, le attuali tendenze monetarie e inflazionistiche rappresentano più un problema che un aiuto per il resto del mercato, per entrambe le sponde dell’Atlantico. L’attesissimo meeting della Banca Centrale Europea del 14 aprile, così come l’incertezza di chi sarà il vincitore tra Emmanuel Macron e Marine Le Pen prima del secondo turno delle elezioni francesi, non possono che contribuire alle preoccupazioni del mercato. Pertanto, l’oro entra in gioco in questo contesto. Attirando almeno una parte della comunità degli investitori, i future sull’oro e i prezzi spot sono saliti sopra $1965 per oncia, mantenendo ancora uno slancio al rialzo mentre il penny fortunato degli investimenti azionari è ancora sotto al suo limite.

Resta sempre aggiornato sull’andamento dei mercati finanziari con il Calendario Economico di TeleTrade

Disclaimer:

Le analisi e le opinioni qui fornite sono intese esclusivamente a fini informativi e didattici e non rappresentano una raccomandazione o un consiglio di investimento da parte di TeleTrade.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button