Cronaca

Ragazza segregata in casa da 4 anni: doveva essere data in sposa per 15 mila euro

Dall'età di 13 anni segregata in casa era promessa sposa ad un 49 enne per 15 mila euro

Ragazza segregata

Siamo a Firenze viene arrestato un 49enne serbo per riduzione in schiavitù della figlia minorenne. La ragazza da 4 anni veniva tenuta segregata in casa in quanto era stata promessa in sposa ad un connazionale 49enne. Il futuro sposo risiede in Francia e avrebbe dovuto sborsare per il matrimonio 15000 euro. Con l’arrivo degli agenti la ragazza è stata messa in luogo sicuro ed il padre arrestato.

Wi-Fi ed App

La ragazza non aveva contatti con l’esterno, se usciva era sempre accompagnata da un componente della famiglia e di sesso maschile. Non poteva usare il telefono ne i giochi a meno che questi non fossero senza l’utilizzo di internet. Durante alcune passeggiate con i familiari la ragazza giocando ha agganciato una rete wi-fi libera e dalla chat del gioco ha cominciato a conoscere altri giocatori. E’ entrata in confidenza con un ragazzo al quale ha raccontato la sua situazione. Il ragazzo ha dato subito l’allarme al centro violenza e da qui la segnalazione alla polizia.

Ingrasso per non sposarsi

Nel 2013 la famiglia dello sposo venne a conoscere la futura nuora dalla Francia. La ragazza da quel momento iniziò a mangiare per poter ingrassare il più possibile. Nel 2014 durante il fidanzamento ufficiale i “compratori” o futuri suoceri dissero che la ragazza doveva assolutamente dimagrire. Dovevano farle curare di più la pelle e migliorare il proprio aspetto pena l’annullamento dell’accordo. Se l’accordo fosse stato annullato la famiglia della ragazza avrebbe dovuto restituire l’acconto ricevuto. 4 mila euro non sono pochi per una famiglia che decide di vendere la propria figlia per 15000 euro.

Indagini

Le indagini partono ad agosto dell’anno scorso quando arriva una segnalazione alla centrale. Un centro antiviolenza era stato allertato da una telefonata partita dalla Sicilia. Nella telefonata era stata segnalata una situazione di pericolo per una minorenne di cui si sapeva solo il nome e che era residente a Piagge. E’ stato individuato il nucleo familiare dove la ragazza viveva e l’appartamento. Qualche giorno fa l’irruzione nella casa e la liberazione della ragazza con conseguente arresto per il padre. Il padre è in carcere a Sollicciano a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Spose bambine

Ogni anno il numero delle ragazzine date in sposa prima dei 18 anni è molto alto. Si parla di 14 milioni di bambine che sono costrette a non vivere la loro fanciullezza, la loro infanzia e la loro istruzione. I futuri mariti sono di solito uomini molto più grandi di loro. In alcuni paesi tipo l’Iraq l’età delle bambine scende a 9 anni con rischio di morte elevato. I corpi di queste creature non sono ancora pronti per affrontare ne rapporti sessuali ne tantomeno gravidanze. Per questo motivo il rischio di morte in gravidanza è elevato come il rischio di contrarre gravi malattie. La maggior parte di loro proviene da famiglie povere con parecchi figli che non riescono a mantenersi. In alcuni casi questi matrimoni sono riconducibili a contratti di schiavitù in quanto le bambine effettivamente vengono comprate. In paesi dove la criminalità e le violenze è elevato le famiglie vendono le figlie perché pensano che così sono meno a rischio e più protette dai pericoli.

Tags

Articoli correlati