Tecnologia

Arriva l’app Hobbi di Facebook: la nuova sfida di Zuckerberg

Zuckerberg lancia la sfida a Pinterest con un'app per la pubblicazione e la raccolta di fotografie.

La parola d’ordine di Mark Zuckerberg è sempre e solo una: mai fermare la sperimentazione in cambio tecnologico! Sotto quest’ottica il leader di Facebook ha deciso di proporre una nuova soluzione di tendenza che sappia attirare il grande pubblico. Ecco allora che di recente il suo reparto di Ricerca e Sviluppo ha lavorato per brevettare un’app che vada a richiamare quanto fatto da Pinterest. Questa soluzione permette di pubblicare e trovare fotografie da salvare in raccolte personalizzate. E qui nasce Hobbi!

Che cos’è e come funziona la nuova app Hobbi

Il suo nome è già un programma: vuole in qualche modo offrire uno spazio a tutti coloro che desiderano giocare con la propria creatività. In questo modo chiama a se gli esperti del fai da te, gli artigiani, artisti che vogliono mostrare ciò che amano fare organizzando qualcosa di creativo.

Al momento è disponibile solo per iPhone, iPad e iPod con aggiornamento a iOS 11.0 o successivo, e si trova in fase di test. A crearla è il team New Product Experimentation (Npe), con lo scopo di inventare servizi social nuovi che possano funzionare come standalone. Ed eventualmente essere poi inserite al fianco di prodotti che sono già un punto fermo per l’azienda.

Resta solo da capire se l’idea sia vincente oppure no, perché lanciare la sfida a Pinterest potrebbe essere non solo ambizioso, ma anche pericoloso. A differenza di quest’app già affermata, il nuovo test di Zuckerberg non si affida alla condivisione social, ma aiuta a realizzare video riassuntivi dei progetti terminati.

Idea geniale o fallimento (quasi) annunciato?

Essere ancora in fase di test permette a Hobbi di poter essere una quasi già annunciata delusione che, davanti alla conferma di un fallimento, potrebbe essere velocemente ritirata. Al momento, per testare l’app Facebook ha scelto di affidarsi solo ad alcuni mercati: parliamo di Colombia, Spagna, Belgio, Ucraina e Stati Uniti. Dopo aver studiato la risposta e quindi l’eventuale feedback positivo, si potranno considerare miglioramenti o blocchi repentini della sua diffusione.

Pinterest ha però notato il richiamo diretto al proprio operato e per questo ha subito cercato di mettere in mostra differenze e lacune dell’applicazione diretta rivale. Ma è tutto ancora in divenire, poiché Zuckerberg potrebbe far aggiornare delle nuove funzioni e quindi incorporare i servizi di Hobbi. Per ora i dettagli per avere un quadro completo sono ancora troppo pochi, ma è certo che nel bene o nel male sentiremo ancora parlare di Hobbi.

Tags

Guarda anche

Close
Back to top button