Politica

Nomina Luigi Di Maio: candidatura a Premier

Cinque stelle con Di Maio l'ascesa a palazzo Chigi.

Nomina Di Maio

Luigi Di Maio scrive su FacebookSiamo ancora più forti di prima, ora dobbiamo andare a Palazzo Chigi e facciamo risorgere l’Italia”. In questo momento Di Maio è l’unico cinque stelle in corsa alle primarie. Le candidature sono scadute ieri alle ore 12. Tutti gli iscritti al movimento 5 stelle si potevano candidare anche quelli con indagini incorso purchè non siano fatti gravi e lo dichiarino apertamente. Il 23 settembre a Rimini durante la Kermesse Italia a 5 stelle verrà annunciato il vincitore delle primarie online per la premiership. In base ha quanto fin’ora detto venerdì diventerà oltre che il candidato alla premiership anche il capo del Movimento. Lo troveremo a posto di Beppe Grillo ma la base non vuole che il Movimento diventi di Di Maio.

Dichiarazioni

Sui social continua Di Maio dichiarando “di aver iniziato questo percorso l’8 settembre 2007 con un banchetto. Si trattava del banchetto degli attivisti siciliani di Caltanissetta. Dieci anni sono già passati sembra ieri quando non volevano entrare nelle istituzioni e pensavamo bastasse che per essere ascoltati fornissimo idee valide. Così però non è stato e dopo essere stati ignorati abbiamo deciso di entrare nelle istituzioni. Siamo andati all’opposizione per far capire al Paese il modo indegno in cui veniva gestita la cosa pubblica. Hanno passato il tempo a deriderci ma quando il Movimento 5 stelle è diventato la prima forza politica del Paese hanno cominciato a combatterci. Hanno usato tutto il potere in loro possesso da quello mediatico a quello politico”. Nella sua dichiarazione chiude il discorso citando Ghandi “Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono. Poi vinci”. 

Contrapposione

All’interno del Movimento ci sono dei componenti che si oppongono a Di Maio. Sono gli “ortodossi” che hanno come icona Roberto Figo. In passato Figo aveva manifestato la volontà di candidarsi. Ultimamente era scemata visto lo sbarramento della maggioranza interna.

 

Di Maio la sua storia

Nato ad Avellino ha 31 anni e dal 2013 è vicepresidente della camera dei deputati. E’ il più giovane in tutta la storia repubblicana. Dal 2007 milita con il movimento 5 stelle. Prima di dedicarsi alla politica ha svolto parecchi lavori. Ha lavorato come webmaster, assistente alla regia, agente commerciale, manovale e cameriere. A Pomigliano D’Arco nel 2010 si candida a consigliere comunale ma non viene eletto, ottiene solo 59 preferenze. Nel 2013 ottiene 189 preferenze e subito dopo viene eletto alla camera. La predisposizione alla politica parte già dai tempi del liceo. All’epoca con la sua lista di studenti vinse contro le liste di sinistra all’epoca dominanti. Il padre ha militato in Alleanza nazionale. Convive a Trastevere con la fidanzata Silvia Virgulti anche lei ha lavorato nel Movimento Casaleggio. La fidanzata ideale che condivide il suo lavoro e non è gelosa della “politica”. Il suo progetto era diventare poliziotto, la politica sarà soltanto una fase della sua vita. Vuole verso i 37 anni ritirarsi e continuare con i suoi amici la passione di webmarketing. Dopo il primo mese di candidatura si è già aggiudicato lo scettro del più elegante. A ritenerlo pronto per la candidatura è Gianroberto Casaleggio.

 

Tags

Articoli correlati