ModaViaggi

Alitalia cambia look: Alberta Ferretti la nuova stilista

Le divise dell'Alitalia verranno sostituite, le nuove saranno disegnate dalla maison Ferretti

Alberta Ferretti disegnerà le nuove divise Alitalia. A partire dall’estate 2018 il nuovo look è stato affidato alla designer italiana. “Alitalia è un simbolo iconico ed istituzionale del nostro Paese. Per questo ho subito accettato con entusiasmo la proposta di disegnare le nuove divise della compagnia. Mi piace l’idea di portare la creatività, l’eleganza e la qualità del nostro Paese nel mondo”. Questo è il commento di Alberta Ferretti dopo l’uscita della notizia che sarà lei a firmare le nuove divise.

La compagnia aerea ha comunicato le ragioni per le quali ha scelto. Le divise precedenti si sono logorate e necessitavano di un riassortimento. Per fare questo si è scelto di dare l’incarico ad una stilista italiana. In questo modo le precedenti divise del 2016 disegnate da Ettore Bilotta andranno in pensione. Le divise di Bilotta avevano avuto molti commenti sui social media non proprio positivi. Le hostess con le calze rosse o verdi venivano paragonate ai folletti dei boschi.

Alitalia

Siamo orgogliosi che Alberta Ferretti abbia accettato di disegnare le nuove divise Alitalia. Sono tradizionalmente un’icona di stile e vogliamo che siano un simbolo dell’italianità”. Questo quanto affermato dai commissari di Alitalia Laghi, Paleari e Gubitosi. Hanno precisato inoltre che la collaborazione con la maison non porterà a nessun esborso da parte della compagnia. L’importo per le divise verrà saldato con l’emissione di biglietti aerei. L’azienda ha come obiettivo quello di creare una nuova collezione elegante ma pratica per tutti i 7 mila dipendenti. La nuova divisa sarà pensata per tutte le stagioni e sarà più pratica di quella attuale. Quella in vigore è stata definita troppo calda e poco apprezzata da tutto il personale. Forse questo cambiamento di look vuol significare anche un cambiamento generale per l’azienda. L’Alitalia oggi è in amministrazione controllata e da tempo è in attesa di un acquirente.

L’obiettivo della Ferretti è quello di creare una collezione per tutti i dipendenti dell’Alitalia in grado di unire eleganza e praticità. Questo sia per il personale in volo che per quello a terra. Si ripercorrerà quello già fatto dagli altri stilisti nel corso degli anni passati. Nel 1950 è stato il momento delle Sorelle Fontana, nel 1969 Mila Schon, nel 1986 Renato Balestra e nel 1991 Armani.

Per la stilista la sfida è molto intrigante visto che la qualità delle altre compagnie si è alzata molto negli ultimi anni. Basta pensare alla compagnia cinese le cui divise sono disegnate dallo stilista Laurence Xu. Sono state definite le più eleganti del momento.

Tags

Articoli correlati