CuriositàModa

I segreti del guardaroba della Regina Elisabetta

Andiamo a curiosare nel guardaroba della regina per capire le scelte che fa nel vestirsi.

La Regina Elisabetta partecipa alla London Fashion Week e questa cosa farà storia. Qui presenterà la prima edizione del Qeen Elizabeth II Award for British Design. La Regina si è goduta la sfilata insieme alla direttrice di Vogue Anna Wintour indossando un tailleur in tweed azzurro impreziosito da cristalli Swarovski. Il tailleur è stato confezionato dalla sua sarta personale Angela Kelly. La regina grazie alle sue mise è inconfondibile anche da lontano con i tailleur tinta unita, i cappelli in tinta, le inconfondibili borse e le scarpe basse.

Il Daily Exress scrive su di lei: ” Nonostante la sua regale indifferenza alle nuove tendenze. Elisabetta è un’icona di stile”. La sarta personale Angela Kelly ha dichiarato alla rivista che è proprio la Regina a suggerirle le stoffe per gli abiti essendo molto esperta di tessuti. La Regina è dal 1993 che si avvale di lei come stilista di fiducia.

Abiti

Angela disegna 4 bozzetti per ogni tipo di stoffa e dopo che la Regina ha scelto il modello viene tagliato l’abito. Una volta tagliato viene montato su un manichino che ha le stesse misure di sua Altezza. All’interno della sartoria del palazzo reale c’è un ventilatore. Questo serve a provare la tenuta della stoffa per verificare come lo chiffon, l’organza e la seta si muovono quando c’è vento. La Regina non vuole assolutamente incorrere nel rischio dell’effetto Marilyn. Per questo motivo vengono evitate le pieghe  e all’interno dell’orlo vengono inseriti dei piccoli pesi. In questo modo l’abito cade sempre alla perfezione anche quando Elisabetta scende dall’auto. I colori tassativamente brillanti perché deve essere sempre molto visibile come dichiarato da Lei qualche anno fa. Le maniche degli abiti sono quasi sempre a tre quarti per far si che ci sia comodità per l’iconico saluto.

Accessori

Sua Altezza non esce mai senza guanti e questi devono essere di cotone e lunghi 15 centimetri. Sono realizzati da Cornelia James Ltd, la borsa è Launer e ne possiede oltre 200. Sono tutte con il manico che rende agevole la stretta di mano. La preferita dalla Regina è la Royale in pelle nera. I foulard sono di Hermes e vengono indossati sul capo in occasione degli eventi sportivi ai quali deve presenziare. I cappelli di Regel Morgan a tesa piccola per permette che il viso sia mostrato. Per quanto riguarda gli ombrelli questi devono essere trasparenti e la stoffa del manico deve richiamare il colore dell’abito che indossa. Sono fabbricati dalla ditta Fulton. Le scarpe sono un modello comodo ed hanno tacco 5. Prima di indossarle la Regina le fa ammorbidire da una sua assistente che calza lo stesso numero.

I suoi abiti e tutti gli accessori vengono riposti in armadi di mogano a tenuta stagna e catalogati. Elisabetta li riutilizza spesso per questo si registra la data e l’occasione in cui è stato indossato per evitare la sovraesposizione. Una volta sola la Regina ha indossato dei pantaloni ed è stato nel 1970 in Canada. Li disegnò il sarto Ian Thomas che voleva modernizzarle il look. Da allora mai più pantaloni nel suo guardaroba.

I segreti del guardaroba della Regina Elisabetta
5 (100%) 1 vote

Articoli interessanti
Tags