Tecnologia

Dopo il lockdown anche la meccanica di precisione è pronta alla ripartenza

La meccanica di precisione riparte e guarda con ottimismo al futuro

La meccanica di precisione guarda al futuro. Si parla molto di ripartenza dopo il lockdown e la pausa estiva, più che mai caratterizzata da una forte incertezza ed apprensione. Si parla molto di riapertura delle scuole, tra tanti dubbi e immancabili polemiche e di ripartenza di diversi settori produttivi. Resta la preoccupazione per il turismo internazionale e molte sono le serrande ancora abbassate e in alcuni casi destinate purtroppo a restarlo, nei nostri centri storici. Si parla molto poco però del settore della meccanica e in particolare di quella di precisione che, anche se forse la cosa non è nota ai più, è una delle tante eccellenze del nostro paese.

In Italia si producono ed esportano in tutto il mondo elementi meccanici caratterizzati da un’elevata qualità, come quelli visibili sul sito www.barbarinietommassini.com. Il lockdown e di conseguenza il fatto che in molti casi sia stato impossibile far circolare persone e merci tra diversi paesi, ha creato non pochi problemi anche a questo settore, ma ora i tempi sono maturi per la ripartenza.

Lavorazioni come la torneria, il taglio e la fresatura di precisione, la rettifica, la marcatura laser, i trattamenti superficiali e il controllo di qualità hanno registrato un significativo calo di fatturato nei mesi caratterizzati da lockdown, in Italia così come in vari altri paesi che rappresentano importanti mercati per il nostro export. Ora è tempo di ripartire, con entusiasmo e fiducia e le più conosciute ed apprezzate aziende italiane del settore lo stanno facendo confermando la loro grande qualità tecnica e resilienza.

La meccanica di precisione è uno dei vari settori nei quali le aziende italiane si fanno conoscere ed apprezzare nel mondo, forse a volte più che in patria. Questo è un ottimo esempio di quanto il genio italiano sia ancora riconosciuto e valorizzato in ambito internazionale. Vantiamo tante eccellenze, che spesso non conosciamo e di conseguenza non valorizziamo adeguatamente. La meccanica di precisione produce elementi di fondamentale importanza in innumerevoli settori, come l’automotive, l’elettronica, la nautica, il comparto farmaceutico, quello ferroviario, il packaging e vari altri, che senza sofisticate lavorazioni, spesso proprio made in Italy, non potrebbero fornire i loro servizi alla loro clientela.

Brunitura, zincatura, gommatura, cementazione e anodizzazione, sono tra le lavorazioni più richieste per il trattamento delle superfici, ma non certo le uniche, tutte sono rese possibili da macchinari all’avanguardia, che hanno costi di acquisto e manutenzione elevati e che per ripagarsi devono quindi lavorare a certi ritmi, cosa che non sempre hanno fatto a pieno regime durante il lockdown.

Il peggio è ormai passato, anche se i problemi restano e la paura di nuove restrizioni frena almeno in parte l’entusiasmo tipico delle ripartenze. Le eccellenze produttive del nostro paese sono realtà solide e capaci di rialzarsi anche dopo crisi importanti, spiace solo un po’ che alcuni settori, molto importanti per fatturato, occupazione e prestigio internazionale, vengano sostanzialmente dimenticati. La meccanica di precisione non fa notizia e come questo tanti altri sono i settori produttivi di grande importanza ai quali i media italiani dedicano sempre troppo poco spazio.

Tags
Back to top button