Tecnologia

Apple chiede scusa per il rallentamento forzato degli Iphone

Da Cupertino arrivano scuse e promesse di sconti per gli utenti scontenti

Negli ultimi giorni la Apple è stata al centro di uno scandalo dovuto alla velata ammissione secondo cui la società di Cupertino sarebbe solita ridurre la prestazione dei vecchi iphone in base al passare del tempo. Una notizia che gli amanti della mela non hanno per nulla apprezzato e che ha portato ad una crescente polemica, rafforzata dal fatto che già da tempo erano in tanti ad avere il sospetto che ci fosse qualcosa di strano sul funzionamento degli apparecchi.

Quasi in concomitanza con l’uscita delle nuove versioni degli iphone, infatti, erano in molti a lamentarsi di un’improvviso rallentamento dei propri telefoni. Un sospetto che è stato infine “denunciato da un utente” e confermato dalla stessa casa produttrice.

Apple si scusa e corre ai ripari con alcuni accorgimenti per i suoi utenti

In seguito alla polemica nata ed alla class action da parte di utenti di tutti il mondo la Apple ha deciso di rispondere con una lettera di scuse pubblicata sul proprio sito. Nella stessa viene spiegato che la “manomissione” circa in funzionamento rallentato dei telefoni era nata al solo scopo di proteggere gli stessi dall’usura delle batterie. Un problema che la casa di Cupertino ha deciso di farsi perdonare con alcune agevolazioni rivolte alla propria clientela.

Per un anno, chi ha necessità di cambiare la propria batteria esauritasi anzitempo potrà farlo ad un costo decisamente più basso del solito. In America, ad esempio, si passerà dai 79 dollari previsti ai 29. Un prezzo davvero economico, anche rispetto a quello offerto dalla concorrenza. In Italia si stima che la cifra si aggirerà intorno ai 39 euro contro gli 89 richiesti finora ed i 50 proposti da i vari centri assistenza non appartenenti alla mela.

Le novità però non terminano qui. Apple ha infatti promesso di rilasciare al più presto un nuovo aggiornamento di IOs nel quale potrà essere seguita più facilmente la vita della propria batteria e, con essa, le prestazioni dello smartphone. In questo modo eventuali rallentamenti voluti da Cupertino al fine di salvaguardare batteria e telefono saranno immediatamente noti ai possessori che  potranno scegliere se accontentarsi di un telefono con prestazioni più basse o cambiare la batteria.

Curiosità

Sembra che a rendere noto il rallentamento forzato dei device della Apple sia stato un ragazzo di appena 17 anni che, notata la differenza di prestazioni tra il suo telefono e quello del fratello ha provveduto immediatamente a fare delle prove, sostituendo la batteria ed informando via internet gli altri utenti come lui possessori di telefoni dalle prestazioni rallentate. Una semplice intuizione che alla Apple è costata parecchi grattacapi.

Apple chiede scusa per il rallentamento forzato degli Iphone
Vota questo articolo

Tags

Articoli correlati