CuriositàViaggi

Carnevale di Viareggio: tra divertimento e arte

Quando si parla di Viareggio viene spontaneo fare un riferimento immediato con il concetto di Carnevale: questa città infatti, nella provincia di Lucca, è nota non solo come località di turismo balneare, ma soprattutto per essere la culla del Carnevale (paragonabile solo a quanto accade a Venezia, per intenderci) nato nel 1873, con i suoi maestosi carri allegorici di carta pesta che sfilano lungo la “Passeggiata a mare”.

La manifestazione, che attira in città migliaia di viaggiatori provenienti da ogni parte del mondo, vede come simbolo la maschera di Burlamacco, che fu ideata nel 1930. Nel periodo di festa è l’intera cittadina a trasformarsi, offrendo ogni giorno feste rionali e spettacoli che sono capaci di intrattenere chiunque, dal pubblico più piccolo a quello più grande.

Oltre a questo Viareggio però ha molto di più da offrire per un viaggiatore, partendo dalla sua architettura liberty con tocchi eclettici e decò, per arrivare a confermarsi come la culla di alcuni storici artisti che hanno lasciato il segno nella storia. Viareggio è anche un attivo centro industriale e artigianale, soprattutto nel settore della cantieristica navale, dove ha ottenuto riconoscimenti a livello nazionale e nel mondo.

Viareggio e lo spirito del Carnevale a 360°

Dalla cartapesta prende vita un evento conosciuto a livello mondiale: si tratta di una tecnica che rende i carri leggeri e facilmente modellabili, a seconda delle esigenze e del tema scelto per la realizzazione. Ogni anno le rappresentazioni vengono realizzate in modo del tutto realistico, catturando le espressioni e personalità irriverenti dei personaggi raffigurati dagli anni ’20 fino ad oggi. Oltre ai turisti e alle “mascherine” che riempiono la passeggiata a mare, il Carnevale di Viareggio è una sorta di red carpet per le celebrities: dai politici ai personaggi dello spettacolo, dalle star dello sport fino agli attori più conosciuti.

La parte forte di questo periodo di festa è l’atmosfera che si respira non solo per la giornata del martedì grasso, poiché le feste rionali e i veglioni in maschera si verificano per un mese intero, regalando attività e spettacoli perfetti per assecondare ogni diverso gusto. Gli scorci della città regalano, a seconda del luogo in cui vi troviate, uno spettacolo completamente diverso e unico: consigliamo una visita nei luoghi culto del Carnevale, quali la Cittadella (a nord della città con i laboratori dove vengono costruiti carri e maschere), il Museo del Carnevale (dove osservare le fasi di costruzione di una maschera divertendovi nei laboratori di cartapesta) e il Carnevalotto (esposizione d’arte contemporanea dove troverete opere di pittura e grafica realizzate dai migliori artisti italiani).

Viareggio e la costa su cui si appoggia sono dunque perfette per un viaggio di breve durata, concedendosi un tuffo tra le Alpi Apuane e il Mar Tirreno senza andare a spendere troppi soldi per la vostra vacanza. Cercate sempre di organizzare il vostro trip per tempo, soprattutto se scegliete di spostarvi in automobile: dovrete infatti mettere in conto code interminabili in autostrada, proprio per questo è sempre preferibile spostarsi in treno, tenendo conto che la stazione è vicina al centro della città e soprattutto degli eventi.

Programma 2019 del Carnevale di Viareggio

Gli appuntamenti dei Grandi Corsi Mascherati sui Viali a mare sono fissati secondo questo programma:

  • sabato 9 febbraio 2019 – Corso mascherato di apertura;
  • domenica 17 febbraio 2019 – Corso mascherato;
  • sabato 23 febbraio 2019 – Corso mascherato;
  • domenica 3 marzo 2019 – Corso mascherato;
  • martedì; 5 marzo 2019 – Corso mascherato di chiusura; a seguire, verdetti delle giurie, premiazioni e spettacolo di fuochi d’artificio.
Carnevale di Viareggio: tra divertimento e arte
5 (100%) 1 vote[s]