Curiosità

5 curiosità sul mondo dei casino: origine, storia, record, rischi e miti

L'incredibile roulette italiana che riguarda il gioco in sé dell'esperienza ludica, si evolve dall'Antica Roma ma prende spunto dai dadi egiziani e dalle tessere cinesi

L’incredibile roulette italiana che riguarda il gioco in sé dell’esperienza ludica, si evolve dall’Antica Roma ma prende spunto dai dadi egiziani e dalle tessere cinesi. Nelle curiosità sul mondo dei casino, lo Stivale è in prima linea a formare un apparato talmente complesso che difficilmente può essere racchiuso in poche parole ma può essere raccontato fra mille storie, leggende, miti e record.

Dalle costruzioni romane che hanno ispirato la metafisica ludica fino alla nascita del primo casino e alla cabala, i casino entrano a pieno in questo universo tanto utopico quanto distopico e oggi rappresentano il simbolo ludico per eccellenza. Ecco alcune delle curiosità più intriganti.

Il primo casino è italiano e anche la parola stessa è Made in Italy

Il 1638 ha segnato il punto di svolta di questo mondo fatto di calcoli, numeri, istinto e statistiche ma anche fortuna e sfortuna: in quest’anno a Venezia veniva aperto il primo casino in assoluto nel Ridotto di San Moisé. Tutto il Medioevo s’inchinava alla grande pratica ludica e per entrare bisognava indossare un mantello e un tricorno, dress code obbligatorio specifico. Anche il termine Casino è di origine italiana, nacque intorno al 1744 e significa Piccola Casa.

La giocata più rischiosa alla roulette è stata sul rosso

La puntata più pesante alla roulette di cui si sia a conoscenza risale al 2004 e si tratta di 135 mila e 300 dollari. Ashley Revell ha venduto qualsiasi cosa era in suo possesso (compreso beni e vestiti) per puntare tutto su un giro di roulette a Las Vegas. Pazzo o genio, il protagonista di questa curiosità puntò tutto sul rosso. Com’è andata a finire? Ashley è tornato a casa con 270600 dollari.

Il mito di Las Vegas

Fino al 1946 la città era semplicemente un punto di passaggio per chi si dirigeva verso la west coast californiana o verso sud in Messico. Questo è l’anno che segna la rivoluzione della città trasformandola da un anonimo centro alla Capitale del Gioco d’Azzardo. Il Flamingo Hotel apre il suo primo casino e il resto è storia: gli anni ’50, ’60 e ’70 rappresentano soltanto un trampolino di lancio di un mito raccontato nel cinema, nella letteratura e nei documentari.

Archie Karas: da 50 dollari a 40 milioni

Anche se è conosciuto per la corsa più folle alla vittoria da 50 dollari a 40 milioni, Archie Karas ha raggiunto questa somma in 3 anni pur perdendola l’anno successivo. Nella sua corsa spericolata, il protagonista passava dall’essere milionario al perdere qualsiasi cosa. Il bello e il brutto del gioco intrecciato con una filosofia profonda secondo cui i beni materiali non sono così importanti.

Night Club e Casino

Molto spesso si uniscono questi due mondi ma tecnicamente non è che sia così corretto, tranne in Inghilterra, dove almeno i casino sono nati dai night club. L’epicentro di questo mix ludico allo stato puro è la splendida città di Bath ma anche la Londra del XVIII secolo fu protagonista della rivoluzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button