Curiosità

Come fotografare donne in gravidanza: consigli

Una consuetudine per molte giovani donne in dolce attesa

Fotografare mamme in gravidanza o in dolce attesa, come si suol dire, è ormai una consuetudine per molte giovani donne che, soprattutto alla loro prima gravidanza, decidono di immortalare un’attesa così dolce per conservare per sempre il ricordo di un momento così magico e delicato. Ma come ottenere degli scatti originali, eleganti e soprattutto che piacciano a mamma e papà? Vediamo insieme qualche piccolo consiglio su come fotografare donne incinte per ottenere immagini emozionanti e sempre belle da rivedere.

Fotografare donne in gravidanza: alcuni consigli

Quando una mamma decide di farsi fotografare col pancione, uno dei primi dubbi è questo: affidarsi ad un fotografo professionista che conosce le varie tecniche di fotografia per la gravidanza o chiedere di essere immortalate da un amico o un parente che ha magari una lunga passione per la fotografia? La verità è che in questo senso non esiste ovviamente una regola valida per tutti. Quello di cui sarà però impossibile fare a meno è il vincolo di fiducia e confidenza che dovrà necessariamente crearsi tra la futura mamma e chi la fotograferà in modo da rendere gli scatti il più naturali possibili e garantire alla donna di essere totalmente a suo agio.

Altro dubbio riguarda la location di questi scatti. Nella maggior parte dei casi le future mamme vengono immortalate in studio o comunque all’interno di luoghi chiusi. Se la stagione e le condizioni climatiche lo permettono, però, l’ideale sarebbe fare qualche scatto all’aperto, magari in mezzo alla natura per esaltare la bellezza di un evento naturale tanto straordinario come l’attesa di un bambino.

Altro punto fondamentale sul quale un fotografo di gravidanza deve interrogarsi riguarda l’abbigliamento della protagonista e la possibilità di fare foto a pancia nuda. Una scelta così delicata spetta ovviamente alla futura mamma la quale, a seconda dei suoi gusti e di ciò che sente maggiormente nelle sue corde, deciderà se farsi fotografare o meno col pancione nudo in bella mostra. In ogni caso il consiglio è comunque quello di suggerire alla donna di indossare un outfit comodo che metta ovviamente in risalto la pancia (l’ideale sarebbe fotografare al settimo mese di gravidanza) e che la faccia sentire a suo agio e mai volgare.

Molte donne in attesa si sentono spesso goffe e poco attraenti. Compito di chi le fotografa sarà dunque quello di rassicurarle sulla loro innata bellezza e sul fatto che l’attesa nulla toglie al loro fascino ma anzi lo esalta rendendolo più magico.

Per quanto riguarda gli scatti da fare assieme al papà del nascituro, importante sarà cercare di essere originali senza per questo voler però strafare. Molto simboliche ed evocative le foto nelle quali mamma e papà si danno un tenero bacio, ad esempio, mostrando il frutto del loro amore. Ogni fotografo, però potrà suggerire pose e temi diversi a seconda delle sue idee, a patto che i futuri genitori si sentano sempre a loro agio.

Tags