Santorso (Vicenza): paziente provoca incendio in ospedale Alto Vicentino e muore

Il paziente, ricoverato nel reparto di psichiatria, avrebbe innescato un rogo tramite una sigaretta. E' morto a causa del fumo inalato, inutili sono stati i soccorsi

325

Tragedia questa notte all’interno dell’ospedale Alto Vicentino di Santorso, in provincia di Vicenza. Un paziente è morto a causa del rogo propagatosi all’interno della sua stanza. Sarebbe stato proprio lui a generare il rogo utilizzando una sigaretta. L’uomo era ricoverato nel reparto di psichiatria.

La dinamica dei fatti è ancora poca chiara, pare che la vittima, un uomo di 63 anni con disturbi psichiatrici, avrebbe provocato un rogo intorno alle 4 di questa notte. Le fiamme avrebbero interessato il materasso della stanza dove era ricoverato all’ospedale Alto Vicentino di Santorso.

Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco che hanno immediatamente spento il rogo. Purtroppo per il 63 enne, C.E. le sue iniziali, non c’è stato nulla da fare. Si presumo sia deceduto a causa dei fumi inalati durante il rogo. Sono ancora in corso le indagini per ricostruire con esattezza la vicenda.