Cronaca

Trump aveva previsto l’attacco terroristico a Stoccolma

Un camion rubato ad una fabbrica di birre, pilotato da un uomo con il passamontagna, si schianta a tutta velocità oggi 7 Aprile 2017 contro la folla di un centro commerciale. Si tratta del solito attacco terroristico questa volta nel cuore di Stoccolma.

Le volanti della polizia stanno girando per Stoccolma avvertendo i cittadini dell’accaduto, invitando gli abitanti a non recarsi nel centro della città, ma di barricarsi in casa in attesa di notizie.

Ci sarebbero almeno 3 vittime, forse 5, e 8 feriti, ma i numeri sono tutti in aggiornamento. I corpi di alcune vittime sono stati coperti con sacchi neri. Altri spari si sarebbero uditi in altri punti della città. Le informazioni sono poche ed ancora non molto chiare.

E’ stato arrestato un sospetto, mentre i vigili e la polizia stanno effettuando una bonifica della zona centrale. La stazione ferroviaria e la metroplitana sono chiuse.

Donald Trump, 4 settimane fa, era stato criticato dai media per aver detto che la situazione, dal punto di vista terroristico, in Svezia era molto tesa, addirittura ciò lo aveva disturbato perché aveva ricevuto dei resoconti dalla propria intelligence di cellule terroristiche proprio in territorio svedese. Ricordate la sua famosa frase:  What’s happen in Sweden?

La conferma che sia proprio un attacco terroristico è arrivata dal primo ministro svedese e dall’agenzia di intelligence svedese che trattano l’incidente come un attentato, che ricorda molto ciò che è già successo a Berlino.

 

Tags

Articoli correlati