Ambiente: è la Giornata Europea della Pulizia

Quest'anno la partecipazione anche dell'esecutivo UE alle iniziative di pulizia promosse nell'ambito della manifestazione

485
Let's Clean Up Europe

Ogni anno, milioni di tonnellate di rifiuti finiscono abbandonati negli oceani, nelle foreste, per le strade, nella natura in generale. La causa principale sono i modelli di produzione e di consumo delle società attuali, non sostenibili né nel lungo, né nel breve periodo; oltre, naturalmente, alla cattiva gestione dello smaltimento degli stessi da parte delle amministrazioni, e alla mancanza di un’adeguata sensibilità da parte dei cittadini. Per sensibilizzare questi ultimi sulla raccolta e la gestione dei rifiuti, l’Unione Europea ha deciso di chiamarli a raccolta ogni anno, con l’iniziativa Let’s Clean Up Europe (Europe Clean-up Day), un evento che annualmente promuove tutta una serie di iniziative “virtuose”.

La manifestazione, nata nell’ambito della “Settimana europea per la Riduzione dei Rifiuti”, coinvolge la società civile, gli enti pubblici e le imprese per operazioni di pulizia, per ridurre l’inquinamento provocato dall’abbandono dei rifiuti in natura, e per aumentare la sensibilità (e la consapevolezza) della popolazione sul tema. Quest’anno, per la prima volta, anche l’esecutivo UE sarà coinvolto in operazioni di pulizia: al largo della costa belga, domenica 14 maggio, per pulirne le spiagge.

Lo Europe Clean-up Day, la Giornata Europea della Pulizia, nasce all’interno del Programma Life+ (Settore Informazione e Comunicazione) della Commissione Europea. Aiutando a tenere pulito l’ambiente, i cittadini possono realmente rendersi conto della portata del problema, del fatto che quantità immense di rifiuti giacciano abbandonate, inquinando l’ambiente e peggiorando la qualità del territorio. Questo li aiuta a sensibilizzarsi meglio sul tema, e li spinge a modificare i propri comportamenti, in modo tale da abbracciare uno stile di vita più “sostenibile”.

La Giornata Europea della Pulizia si svolgerà principalmente tra oggi e il 14 maggio, data ufficiale che sancisce il termine dell’iniziativa; ma azioni sporadiche di pulizia andranno avanti fino al 30 giugno 2017, sempre nell’ambito della Giornata Europea della Pulizia.

In Italia, Let’s Clean Up Europe è promosso dal Comitato Promotore Nazionale, composto da CNI Unesco, dal Ministero dell’Ambiente, del Territorio e della Tutela del Mare, dalla Città Metropolitana di Roma Capitale, dalla Città Metropolitana di Torino e da Legambiente, tra gli altri.