Politica

Attentato a Londra: esplosione in metropolitana

Attentato a Londra

Stamattina alle ore 8,20 (9,20 in Italia) a Londra, torna il terrore. Un ordigno è stato fatto esplodere all’interno di un vagone della metropolitana. Nella zona ovest della città nei pressi della fermata di Parsons Green è avvenuta l’esplosione. L’ordigno era contenuto in un secchio di plastica bianca, all’atto dell’esplosione ha prodotto anche tanto fumo che ha riempito il vagone. Allo scoppio dell’ordigno panico e fuggi fuggi generale. Alcune persone con ustioni al volto e molti feriti. 22 i feriti portati in ospedali e per fortuna nessuno grave. Le dichiarazioni della polizia hanno affermato che si tratta di un ordigno artigianale e che si può parlare di atto terroristico. Alcuni media locali hanno detto che un secondo ordigno è stato rinvenuto e disattivato dalle squadre speciali. La polizia londinese non ha confermato questa notizia ma sembrerebbe abbia già dei sospetti.

Caccia all’uomo

La presenza di molteplici telecamere a circuito chiuso hanno permesso sembrerebbe l’individuazione di un sospetto. Non si sa ancora se si tratta di un singolo individuo o se l’attentato sia stato opera di un gruppo. Comunque in città è caccia all’uomo come dichiarato dal sindaco Sadiq Khan. E’ stata rafforzata su tutti i trasporti pubblici la presenza di agenti di polizia. Tutte le persone sono in allerta e devono riportare qualsiasi situazione sospetta. Il capo di Scotland Yard ha chiesto alla popolazione di condividere eventuali video che potrebbero aiutare la polizia. Il sindaco ha dichiarato che Londra non si farà mai intimidire o sconfiggere dal terrorismo.

Comitato d’emergenza

La premier Theresa May viene costantemente aggiornata sugli sviluppi delle indagini. E’ stata da lei convocata una riunione del Cobra, il comitato di crisi del governo britannico. La May su Twitter ha scritto di essere vicino ai feriti ed al personale di soccorso che si sta adoperando in modo eccelso per aiutare e curare le persone coinvolte. L’allerta in questo momento rimane a livello alto e non è stato alzato a critico il più alto sulla scala. La premier britannica al termine dell’incontro con i Cobra lo ha definito un attacco vile. La premier britannica ha bacchettato Donald Trump per una sua dichiarazione su twitter. Sicuramente i due in serata chiariranno a voce le incomprensioni nate. Il terrorismo è una cosa molto seria e come tale va trattata le parole di Trump. Bisognerà in futuro continua essere molto duri, forse fino ad ora non lo siamo stati.

Strage evitata

L’ordigno sembrerebbe non essere esploso totalmente e questo forse ha fatto si che non avvenisse una carneficina. A quell’ora della mattina i vagoni erano pieni di pendolari, di bambini con le mamme che andavano a scuola e di ragazzi. Alcune persone sono rimaste ferite proprio per scappare via dalla paura. C’è chi è saltato fuori dalla carrozza appena ferma in stazione travolgendo persone più lente. L’area comunque è off limits e rimane transennata, molti gli agenti di polizia che presidiano la zona. Nel cielo elicotteri a controllo della città alla ricerca di eventuali fuggitivi. Una giornalista della Bbc ha visto portare via in barella una donna con ustioni al volto ed alle gambe.

 

Tags

Articoli correlati

Guarda anche

Close