CuriositàSalute

Come dimagrire con il nuoto dopo le vacanze di Natale

Uno degli sport più amati in assoluto resta il nuoto, capace di muovere completamente il nostro fisico e modellarlo con l’aiuto dell’acqua

Abbiamo appena affrontato le festività natalizie con amici e parenti, tra cene, aperitivi e pranzi abbondanti. Ora però scatta, per tantissimi italiani, un solo bisogno: rimettersi in riga per perdere i chili di troppo, e magari tonificare il nostro corpo per disintossicarci dalle numerose cene e i pranzi di Natale. Uno degli sport più amati in assoluto resta il nuoto, capace di muovere completamente il nostro fisico e modellarlo con l’aiuto dell’acqua.

Proviamo a pensare alla muscolatura di stelle del nuovo professionistico come Federica Pellegrini e Filippo Magnini: non vorresti anche tu un fisico del genere da sfoggiare in costume? Andando sullo store di SwimOutlet, puoi trovare i costumi da bagno pro, ma per il fisico dobbiamo lavorarci! Vediamo allora in che modo prendere confidenza con un buon allenamento in acqua, partendo proprio dalle basi.

Prima di entrare in vasca

Quel senso di benessere che si prova una volta usciti dall’acqua è strettamente legato a un buon allenamento. Come accennato, l’acqua è ottima alleata per dimagrire, per tonificare e rassodare attraverso ripetizioni più o meno lunghe di vasche. Ma la fase di allenamento prende il via già dai minuti che precedono l’ingresso in vasca. E’ fondamentale, infatti, poter fare un po’ di riscaldamento: lo stretching è utile per preparare ogni parte del corpo ed evitare stiramenti muscolari. E il discorso vale sia per chi è alle prime armi e per tutti coloro che praticano questo sport in modo intensivo da anni.

Per iniziare sarebbe opportuno sostenere allenamento di un’ora, almeno un paio di volte la settimana, cercando di iniziare lentamente e puntare sulla continuità della nuotata. In seguito si potrà passare alle 3 volte di allenamento, per migliorare il fiato e soprattutto la resistenza.

La fase di dimagrimento

Dopo la prima fase di preparazione si può iniziare con la fase di allenamento che ci farà perdere peso. In che modo? Vediamo un piano preciso che è valido per lavorare e scolpire il nostro corpo.

Dopo aver fatto riscaldamento, si entra in vasca e si nuota per 7 vasche alternando gli stili: quindi bisogna usare delfino, dorso, rana e stile libero. L’importante è cercare di fare una tirata unica, con soste che non superino mai i 30-40 secondi tra una vasca e l’altra. Questo perché è importante avere sempre un ritmo cardiaco che sia alto. Con il tempo sarà poi possibile arrivare a fare fino a 7 vasche per ogni diverso stile, soprattutto se si vuole snellire in modo lineare e completo il corpo.

Lo stile libero è utile per le braccia, ma se per esempio vogliamo lavorare sulla fascia muscolare dorsale, allora è bene provare il dorso. E per le gambe? In questo caso, per rimuovere la cellulite è bene provare a utilizzare degli accessori, come per esempio la tavoletta, in modo da nuotare e muoversi solo con la forza delle gambe.

Terminate le sessioni di allenamento concediti sempre una doccia calda, massaggiando poi il corpo con creme e un olio che abbia potere snellente. I risultati saranno davvero unici!

Tags
Back to top button