Curiosità

Polizza atti vandalici, come funziona e cosa copre

Tra le garanzie accessorie più interessanti c'è la polizza atti vandalici, scopriamola

Tra le garanzie accessorie più interessanti c’è la polizza atti vandalici, che copre i danni derivanti da sommosse, cortei, manifestazioni, vandalismi e terrorismo.

Generalmente questa assicurazione viene venduta insieme alla polizza eventi sociopolitici, così da garantire al cliente una copertura completa da tutti i danni di natura vandalica.

L’assicurato può essere risarcito del prezzo totale o parziale del veicolo, a seconda dei danni riscontrati.

In caso di danneggiamento derivante da atto vandalico, la prima cosa da fare è presentare denuncia alle forze dell’ordine, documentata preferibilmente da foto e video.

Successivamente è possibile rivolgersi alla propria compagnia assicurativa, inviando i dati personali, il luogo dove si è verificato l’evento, gli estremi del contratto assicurativo e la denuncia.

Generalmente le compagnie inviano un perito di fiducia che, dopo un’attenta analisi, valuta l’ammontare effettivo del danno che sarà versato all’automobilista.

In altri casi il cliente può rivolgersi presso un’officina convenzionata, che comunicherà all’assicurazione il costo totale per la riparazione.

Bisogna prestare attenzione a due fattori importanti: la franchigia ed il massimale.

La franchigia rappresenta quella soglia minima entro la quale non è previsto alcun risarcimento da parte dell’assicurazione. Le stesse compagnie l’hanno introdotta per evitare truffe da parte di alcuni clienti, che cercano di far passare per atto vandalico un semplice graffio o un incidente.

Il massimale è invece l’importo massimo stabilito da versare per coprire danni derivanti da atti vandalici.

Inoltre è importante sapere che esistono casi di esclusione della polizza, cioè quelle situazioni che non sono considerate atti vandalici e che quindi non sono coperte dal contratto assicurativo.

Se ad esempio il proprietario è coinvolto o responsabile del danno, o se sono presenti altre coperture come la polizza cristalli o l’assicurazione furto e incendio, non è previsto alcun rimborso.

Franchigie, massimali e casi di esclusione vanno quindi analizzati attentamente, perciò è fondamentale richiedere un preventivo assicurazione auto ad una compagnia affidabile, come Prima Assicurazioni.

Il gruppo assicurativo fornisce un’ampia gamma di garanzie accessorie destinate ad ogni tipologia di automobilista, con costi chiari e trasparenti. Sul sito di Prima.it è possibile simulare un preventivo, inserendo i propri dati ed aggiungendo le opzioni richieste, per conoscere il prezzo finale.

La polizza atti vandalici resta tra le garanzie accessorie più gettonate, soprattutto per chi ha un’auto nuova, con un alto valore commerciale o dall’elevato pregio economico e sentimentale in quanto mezzo d’epoca.

I pezzi di questi veicoli possono essere costosi o difficili da trovare, perciò è importante poter contare su una compagnia capace di coprire i danni senza spese aggiuntive.

Questa copertura è indicata anche per quelle persone che parcheggiano l’auto in strada, che vivono in zone particolarmente calde o con un elevato tasso di criminalità, dove si verificano spesso manifestazioni, cortei e sommosse popolari.

Tags
Back to top button