Somma Lombardo (Varese): si incendia caldaia, muore Luigi Piantanida di 90 anni

L'uomo era sceso nel vano caldaia per accenderla ma un ritorno di fiamma lo avrebbe investito in pieno provocandone la morte. Con lui abitava la moglie disabile

200

E’ il 90 enne Luigi Piantanida la vittima dell’incidente domestico accaduto nel tardo pomeriggio di ieri a Somma Lombardo, nella provincia di Varese. L’uomo era sceso nel vano caldaia della sua villetta per accendere il fuoco ma quest’ultimo lo ha investito uccidendolo. E’ stato trovato carbonizzato.

L’incredibile incidente è accaduto verso le 20 di ieri sera, complice il brusco calo delle temperature, Luigi Piantanida avrebbe deciso di accendere il fuoco per riscaldare la sua villetta. Così si è recato nel vano caldaia e, dopo aver messo la legna, avrebbe utilizzato un accelerante. Potrebbe essere stato proprio il ritorno di fiamma generato ad investirlo in pieno.

Nel viale Rimembranze a Somma Lombardo sono arrivati i soccorsi. I vigili del fuoco hanno provveduto a spegnere il fuoco e, una volta dentro, hanno trovato il cadavere carbonizzato di Luigi Piantanida. In casa con lui c’era la moglie, ma quest’ultima non ha potuto far niente per prestargli soccorso in quanto malata. L’allarme è stato dato dai vicini.