Tv e Anticipazioni

Twin Peaks: terza stagione tra anticipazioni e misteri

Twin Peaks è senza dubbio la serie che in questi giorni sta facendo parlare di se mezzo mondo. Dopo più di 25 anni dall’ultimo episodio che ha lasciato gli spettatori con diversi interrogativi, la terza stagione è finalmente arrivata, mantenendo la promessa che la stessa Laura Palmer aveva fatto all’agente Cooper a fine stagione.

Una promessa che David Lynch ha deciso di mantenere ricreando quel mondo fatto di suspense ed in grado di catturare i tantissimi fan, desiderosi di immergersi nuovamente in quella laguna ricca di misteri e punti interrogativi ancora tutti da svelare.

A venticinque anni di distanza Laura Palmer continua quindi ad essere il centro focale della storia e con lei le vicissitudini dei tanti personaggi che oggi come allora la circondano. In una trasposizione che continua a mantenere le sue atmosfere prettamente oniriche, ritroviamo l’agente Cooper ancora intrappolato in quel magico mondo e deciso più che mai a salvare Laura Palmer, come lui imprigionata, seppur morta da tempo.

Una stagione ammantata di mistero e che proprio di questo sembra nutrirsi. Nonostante la lunga attesa, infatti, le anticipazioni sugli episodi futuri sono sempre sintetiche e ridotte all’osso, costringendo i fan a scandagliare la rete in cerca di indizi e a lanciarsi in previsioni su quanto potrebbe o meno accadere. E se capire dove il genio di Lynch vuole andare a parare è praticamente impossibile, resta lo spazio ai misteri del momento. Uno tra tanti quello scaturito dai primi episodi nei quali si fa riferimento al personaggio di Philip Jeffries, agente dell’FBI apparso nel film prequel “Fuoco cammina con me” ed interpretato dal cantante Dadiv Bowie.

Nei primi due episodi del revival, infatti, si fa spesso rifermento a Jeffries. Cooper, infatti, è convinto di parlare con lui tramite una radio e lo dice all’agente Gordon Cole che per tutta risposta gli ricorda che Jeffries è fuori dal giro ormai da diversi anni. Una parentesi che ha aperto un vero caso tra i fan, visto che la morte di David Bowie è avvenuta poco dopo la fine delle riprese di questa terza stagione. E sebbene si sappia che il cantante non si è mai presentato alle riprese, probabilmente a causa della sua malattia, il dubbio misto alla speranza di vederlo comparire si è ormai insinuato in chi dalla messa in onda del primo episodio è praticamente a caccia di indizi. Una speranza che, date le premesse potrebbe restare tale o venire semplicemente esaudita con un vero e proprio colpo di scena. Esattamente come i tanti che si prevede non mancheranno in questo atteso revival.

Tags

Articoli correlati

Close