Cronaca

Livorno sette morti ed un disperso per il maltempo

Torna a piovere ed ecco i primi disastri. Il terreno è completamente sommerso dall'acqua.

Livorno

L’ondata di maltempo che ha colpito Livorno ha già causato sei morti e due dispersi. Questo è quanto dichiarato dai vigili del fuoco che stanno presidiando la zona. Durante la notte si è abbattuta sulla zona un’ondata di maltempo che ha procurato frane e smottamenti. Quattro corpi sono stati rinvenuti in uno scantinato, un altro nella zona di Monterotondo ed un 64enne in Via Sant’Alò. I vigili del fuoco segnalano un’altra vittima in un incidente stradale durante il nubifragio. In Via Nazario Sauro in un appartamento seminterrato si trovavano i quattro corpi. Si tratta di un’intera famiglia padre, madre, figlio di quattro anni ed il nonno. Il nonno era riuscito a portare in salvo la nipotina ed era tornato indietro per salvare l’altro nipote. L’appartamento non lontano dall’accademia navale è in parte interrato. Tutta la zona è stata investita da un muro d’acqua.

Reti ferroviarie

La stazione ferroviaria di Livorno dalle 3 di stanotte è inagibile per allagamenti. La linea ferroviaria Tirrenica tra Pisa e Campiglia è interrotta. I treni a lunga percorrenza sono stati deviati sulla linea Firenze-Pisa. Per i treni regionali Trenitalia ha messo a disposizione gli autobus. Questo sempre se la viabilità stradale lo permetta.

Primi bilanci

Filippo Nogarin sindaco di Livorno ha detto che ancora è presto per fare dei bilanci. Per il momento le vittime sono cinque ma c’è il rischio che il numero possa salire. Lo stato di emergenza nella nostra città era arancione ha detto il sindaco. Quello rosso era previsto in Liguria quindi non potevamo prevedere quello che poi è successo. Il sindaco è preoccupato per le frane e gli smottamenti nella zona di Quercianella. La zona del Montenero è molto critica ha aggiunto. E’ stato richiesto ed ottenuto da parte del sindaco lo stato di calamità. Molti fiumi sono tracimati e molte famiglie sono state travolte dalle piene. Sono stati allertati i soccorsi da tutta Italia.

Salvataggi

Nella zona di Ardenza una squadra della pubblica assistenza ha salvato un giovane. Era appesa da più di mezz’ora su un canneto vicino alla sua abitazione. Il rio Ardenza aveva invaso completamente la sua casa e la zona circostante. I volontari lo hanno raggiunto a nuoto che con le manichette legate tra loro sono riusciti a metterlo in salvo. A Quercianella è stato evacuato un intero campeggio. L’acqua ha travolto la città tra le 2 e le 4 della notte con 250 mm di pioggia insistente. Le difficoltà che incontrano i soccorritori sono il fango ed i detriti che rendono problematici i soccorsi. A Livorno è stata inviata anche una squadra di sommozzatori e soccorritori fluviali.

Toscana ed il maltempo

Nel Pisano delle ragazze rimaste intrappolate in un sottopasso sono salite sul tettino dell’auto. I vigili del fuoco sono intervenuti per il salvataggio. A Marina di Pisa allagamenti e le strade invase da rami di alberi. I sottopassi sono stati chiusi ed il livello dei fiumi è critico. Vengono tenuti sotto osservazione. Sulle coste della Toscana morti e dispersi. Il governatore Enrico Rossi e Federica Fratoni assessore protezione civile nella giornata di oggi sono a Livorno per fare il punto della situazione.

Tags

Articoli correlati