Tv e Anticipazioni

Il gatto con gli stivali: arriva la versione interattiva

Da oggi, anzi a voler essere precisi da ieri, guardare il film d’animazione “Il gatto con gli stivali” non sarà più la stessa cosa. Il peloso protagonista si troverà infatti al centro di un’avventura tutta nuova dove a decidere il suo destino sarà lo spettatore. Si tratta di una novità targata Netflix che ha così deciso di inaugurare la sua idea di tv interattiva: quella in cui il pubblico da casa non sarà più un semplice spettatore passivo ma l’artefice stesso della storia che sta guardando. Un po’ come accadeva tanti anni fa con i libri per ragazzi in cui era possibile scegliere tra due o tre opzioni diverse in grado di cambiare la conclusione della storia.

Il progetto nato in collaborazione con DreamWorks Animation Television, Stoopid Buddy Stoodios e American Greetings Entertainment al momento è rivolto ai bambini. La componente ludica e la predisposizione che i più piccoli hanno nel comunicare con i personaggi che si muovono sullo schermo, a detta di Netflix rendono questa fascia di pubblico più ricettiva ed incline ad accogliere l’esperimento. La storia, quindi, si potrà vedere in due modi differenti, ovvero lasciandola scorrere in modo naturale e senza apportare cambiamenti o scegliendo le sorti dei personaggi, tornando poi indietro per effettuare scelte diverse riguardando il film da diverse prospettive. Un’idea innovativa che in fase di test (prima di agire sono state svolte indagini approfondite al fine di studiare le possibili reazioni) sembra essere stata ben accolta sia dai bambini che dai genitori, apparentemente entusiasti all’idea di vedere i più piccoli nella possibilità di scegliere come fossero dei registi in erba.

Per ora, al gatto con gli stivali seguirà Buddy Thunderstruck: la busta dei forse, disponibile a partire dal 14 Luglio mentre in autunno arriverà Stretch Armstrong: The Breakout.

Al termine di questi tre film, in base al successo riscontrato, Netflix valuterà se e come proseguire. Seppur al momento la cosa non sembra essere tra le prorità della famosa azienda, non è da escludere che il tutto si sposti anche alle serie tv, specialmente a quelle che per trama e tipologia si prestano all’inserimento di episodi speciali in cui far giocare il pubblico con i vari personaggi, cambiandone i destini nel corso dell’episodio senza però intaccare la trama principale.

A poter usufruire dell’opzione interattiva, almeno per il momento, saranno i possessori di smart tv e dell’applicazione presente su iOs. Gli altri dispositivi, l’apple tv, Chromecast e android dovranno attendere i prossimi aggiornamenti.

Tags

Articoli correlati