Tv e Anticipazioni

Riviera: la nuova serie di Sky

A partire da martedì 11 Luglio, su Sky Atlantic, andrà in onda una nuova serie britannica dal titolo Riviera. Una storia ambientata nel sud della Francia dove al centro dell’attenzione ci saranno un gruppo di miliardari e la vita, molto spesso sopra le righe, da loro condotta. Una serie ideata dal premio Oscar Neil Jordan e basata su quanto scritto da Paul McGuinnes e John Banville.

La trama
La storia è quella di Georgina (Julia Stiles), giovane moglie del un filantropo Constantine Clios che, dopo la sua morte, avvenuta per via di un’esplosione dello yacht sul quale si trovava, decide di investigare trovando le circostanze in cui tutto è avvenuto, piuttosto sospette. Per farlo, decide di chiedere aiuto anche alla prima moglie dell’uomo, iniziando ad approfondirne il vissuto. Le sue indagini, però, la porteranno a scoprire un passato che mai avrebbe immaginato e che vede il defunto marito al centro di affari loschi e di segreti che sembrano essere alla base del suo successo. Ormai consapevole di ciò, Georgina si troverà costretta a fare buon viso a cattivo gioco, cercando di sopravvivere in un mondo molto diverso da quello nel quale credeva di vivere e dove scoprirà ben presto di non potersi fidare di nessuno.

Un thriller che, in soli dieci episodi, promette di lasciare gli spettatori con il fiato sospeso, alternando in un mix più che collaudato, suspense, intrighi e lusso sfrenato. Una serie più che attesa grazie anche ai tanti nomi che vi girano intorno. Tra questi Paul McGuinness, ex manager degli U2 ed il regista, vincitore del premio Oscar, Philipp Kadelbach.

Curiosità
Sembra che Neil Jordan, noto al pubblico per la regia, tra gli altri, di “Intervista con il Vampiro”, abbia preso le distanze dalla serie dichiarando di non poterla considerare del tutto sua per via delle profonde modifiche apportate e contenenti, a suo dire, scene di sesso e dialoghi piuttosto espliciti che l’hanno resa più simile ad una soap opera che al thriller sul quale aveva invece lavorato. Ciò nonostante, la curiosità che aleggia attorno a questa nuova serie sembra essere davvero tanta e, probabilmente, occorrerà vederla per comprendere se i timori di Neil Jordan sono effettivamente fondati o se, nonostante tutto, si potrà dichiararne il successo.

La serie, la cui messa in onda è stata prevista per cinque paesi ovvero il Regno Unito dove è già andata in onda, l’ Irlanda, la Germania, l’Austria e l’Italia, sarà visibile nel nostro paese, per gli abbonati Sky, a partire dalle 21:15 con due episodi a serata.

Tags

Articoli correlati